Kitbull, il video sull’amicizia tra un gattino e un pitbull

894
Published on 21 Febbraio 2019 by

Se sente spesso dire (specie dagli animalisti) che gli uomini dovrebbero imparare dagli animali.

Non so se è vero, probabilmente non si può generalizzare, ma è vero che anche il mondo animale ci offre degli esempi di amicizia che ci fanno commuovere e pensare.

Kitbull è un video della Pixar che mostra l’amicizia tra un gattino randagio e un pitbull abusato, probabilmente usato per i combattimenti tra cani.

Racconta la loro storia sfortunata, l’iniziale reciproca diffidenza tra le due specie, e la loro progressiva amicizia.

Questo corto video è sviluppato con la tecnica 2D, un po’ rétro, se vogliamo, rispetto all’ormai iper-realistico cinema di animazione.

I pitbull portano con sé lo stigma di essere animali pericolosi e aggressivi ma, come dicono in tanti, e su questo sono convinto anch’io, il 90% della loro aggressività è dovuta ad un padrone che non sa gestire il proprio cane o che, ancor peggio, lo educa proprio ad essere aggressivo.

Tralasciando, poi, la tristissima storia dei combattimenti illegali tra cani, frutto di una miseria umana che davvero dovrebbe far vergognare di appartenere a questa specie che si dichiara “superiore”.

Il titolo del video, Kitbull, non è altro che l’unione delle due parole kit (gattino) + pitbull, e sintetizza bene il legame che si forma tra questi due rappresentanti di due specie diverse.

Il gattino nero dai grandi occhi, apparentemente inerme ma pieno di risorse, si incontra con questo massiccio cane che, come tutti i cani, vorrebbe solo coccole e feste, mentre è costretto ad una vita alla catena, quando non viene proprio picchiato ed abusato.

Inizia tra loro un gioco con un tappo di bottiglia che si consuma attraverso una rete di filo spinato.

Quando il cane, ferito e picchiato, viene buttato nel cortile, quasi fosse un sacco di patate, e si rintana nella propria cuccia, in lui si coglie tutta la sfiducia nel mondo e negli uomini.

Il gattino, non senza esitazione, entra nella cuccia per consolarlo e poi, quando i due capiscono che il padrone sta per tornare e che la violenza sta per ricominciare, presi dalla paura decidono di scappare da quel cortile.

Dopo aver vagato un po’ per la città, il gattino trova un umano gentile che gli offre una scatoletta di cibo, ma quando esce il pitbull, ecco che la paura dell’uomo si manifesta.

Eppure anche quel molosso altro non cerca che un po’ di coccole e di riacquistare un po’ di fiducia negli uomini.

Ecco quindi che i due amici ritrovano nuovi padroni, questa volta veramente degni del loro affetto, con cui vivere felici, finalmente nel verde e lontani da quel cortile sporco e pieno di violenza.

Il finale di Kitbull è un commovente happy end che strappa una lacrimuccia.

Category

Add your comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.