La gentilezza è contagiosa

5,249
Published on 4 Aprile 2016 by

La gentilezza è contagiosa, si trasmette come un virus, questo potrebbe essere, in sintesi, il messaggio che questo bellissimo video vuole comunicare.
Al contrario del virus dell’influenza, però, la gentilezza non si diffonde per via aerea ma attraverso l’esempio.

Il video inizia con un bambino che assiste a un atto di bullismo e al degrado dei rapporti sociali, e decide di agire, di fare qualcosa di positivo.

Il buon esempio di cui le persone sono spettatrici le fa diventare, ben presto, a loro volta partecipi, in un contagio che si trasmette a discapito di tutte le differenzi sociali, senza distinzioni di genere, razza, o religione.

Ricordiamocelo sempre: le parole non bastano, come dice il proverbio “predicare bene e razzolare male” non ci porterà da nessuna parte, nessun reale progresso potrà mai intervenire fino a quando non ci mettiamo in gioco, fino a quando non diventiamo realmente partecipi della realtà che ci circonda e non agiamo concretamente per cambiarla. In meglio.

L’esempio vale più di lunghe dissertazioni  sul bene e sulla morale, l’esempio è la sola cosa che può davvero darci lo stimolo ad agire per il bene comune e non più per un bieco interesse personale.

La catena di buone azioni nel video finisce quindi per chiudersi in un circolo virtuoso ideale mediante il quale il singolo che compie il bene non è più isolato, non è più un”eroe” solitario giudicato quasi sciocco nel suo non volersi adeguare ad una corrente che trascina verso il basso. Le persone che come singoli hanno solo il potere dell’esempio e della rettitudine, se si fanno comunità hanno davvero il potere di cambiare la società e il mondo.

Il video, davvero uno di quelli più validi ed emozionanti dal punto di vista dell’ispirazione e dell’insegnamento di vita che offrono, anche grazie all’ottima colonna sonora, si chiude con una citazione del vangelo di Matteo: “Ama il tuo prossimo come te stesso”.

Category

Add your comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.