Un video motivazionale per imprenditori di successo

103
Published on 29 Ottobre 2019 by

Non basta certo un video motivazionale per fare di un imprenditore un imprenditore di successo, questo è ovvio.

Tuttavia, anche molti imprenditori potrebbero trarre beneficio dalle parole di questo video.

Sai chi è Jack Ma?

Stiamo parlando di uno dei più grandi imprenditori del mondo digitale e non solo, fondatore di Alibaba, la piattaforma di e-commerce che fattura miliardi di dollari e che è, per così dire, il corrispettivo cinese di Amazon.

Ebbene, Jack Ma è una autentica fonte di ispirazione per molti imprenditori, per la capacità che ha avuto di innovare, per quello che ha costruito, ed anche per il modo in cui si è ritirato.

Jack Ma spiega che la forte motivazione sta alla base di tutto.

Sì, lo so, lo avrai sentito dire almeno un migliaio di volte e questa frase sarà persino diventata un po’ stantia.

Però, davvero, senza motivazione non si va da nessuna parte.

L’imprenditore di successo

Nessuno dice che la motivazione è tutto, che impegnarsi al massimo fa raggiungere traguardi straordinari, ma senza motivazione nessuna impresa può diventare una impresa di successo.

È pur vero che ci sono stati imprenditori estremamente innovativi che non hanno raggiunto i risultati che meritavano, alcuni dei quali hanno venduto la loro creatura a qualcun altro che poi la ha portata al successo.

Nella storia di un successo o di un insuccesso imprenditoriale vi è sempre una buona dose di imponderabilità, nessuno lo nega.

Essere motivati e sapersi circondare di persone motivate è, tuttavia, una imprescindibile base di partenza.

Come spiega Jack Ma, nessuno ama seguire un leader che si lamenta sempre, alla lunga finisce per demotivare i suoi stessi dipendenti.

Pur essendo perfettamente d’accordo su questo discorso, personalmente rimango perplesso sul consiglio di essere sempre ottimisti.

Nella mia carriera lavorativa ho incontrato spesso persone che erano ottimiste o entusiaste, ma spesso l’entusiasmo di queste persone svaniva al sopraggiungere delle prime difficoltà.

L’entusiasmo e l’ottimismo possono essere armi a doppio taglio per un imprenditore, un grande imprenditore sa anche quando mollare un progetto perché non ne scorge le possibilità di sviluppo.

Ci si può intestardire per anni su una idea che poi non ci porterà da nessuna parte: la capacità di saper cambiare direzione è ciò che contraddistingue un imprenditore di successo.

Nel 21° secolo, dice Jack Ma, la differenza è aiutare gli altri e proporre un prodotto che renda felici gli altri, non noi stessi in quanto imprenditori.

È un cambio di paradigma importante da un modo di concepire l’imprenditoria che prevedeva la generazione di bisogni nei consumatori e un tipo di imprenditoria che ascolta le esigenze dei consumatori e, insieme a loro, si preoccupa di creare il prodotto che può soddisfare quelle esigenze.

L’imprenditore di successo è quello che fa in modo che i propri clienti abbiano successo, attraverso il prodotto o il servizio che vende, è quello che fa in modo che i propri dipendenti abbiano successo nell’ambiente di lavoro dell’azienda.

È aiutando gli altri che il vero imprenditore aiuta sé stesso e la propria azienda.

Le età in cui sviluppare il proprio progetto imprenditoriale

E poi vi sono le età nelle quali, secondo Jack Ma, bisognerebbe sviluppare un progetto imprenditoriale.

Dai 20 ai 30 anni bisognerebbe cercare di acquisire il maggior numero possibile di competenze.

Dai 30 ai 40 anni si può avviare una propria azienda, perché quella è l’età in cui ci si può anche permettere di provare e di fallire.

Certo, in Italia il fallimento non è contemplato come un’opportunità di apprendimento, fallire significa fallire, essere segnati per sempre nella propria carriera di imprenditore.

In altri contesti, come quello americano e cinese, il fallimento è parte di un percorso, solo chi fallisce sa rialzarsi e diventare più forte di prima. Ne parlerò qualche riga più sotto.

Quando hai tra i 40 e 50 anni, però, non ci si può più permettere di avviare un’attività solo per provare, per sperimentare, a quell’età il fallimento diventa un rischio che può davvero segnarti la vita.

Dai 50 ai 60 anni, se sei diventato un imprenditore di successo, dovresti incominciare a restituire alla società un po’ della fortuna che hai avuto, insegnando agli altri.

È la stessa visione che ha anche un altro esempio di imprenditore “illuminato”: il nostro Brunello Cucinelli.

Storie di successo ed insuccesso imprenditoriale

Jack Ma racconta che molte volte, nella vita, è stato rifiutato, scartato persino come cameriere.

Eppure, pur essendo state tutte esperienze dolorose, non si è mai abbattuto, ha proseguito per la sua strada fino a diventare uno degli imprenditori più importanti al mondo.

Il vero imprenditore è quello che sa fallire e che, come un pugile, sa incassare bene i colpi per poi attaccare.

Jack Ma introduce anche un approccio di insegnamento del tutto diverso all’attività imprenditoriale.

Oggigiorno, basta aprire Internet e verrai bersagliato da sedicenti guru dell’imprenditoria che vogliono venderti la loro ricetta per il successo.

Questi personaggi ti raccontano dei loro successi e ti invitano, pagando profumatamente, a seguire le loro orme.

In realtà, a guadagnarci sono solo loro!

Non tutti possono avere successo, questo è il sogno che molti smerciano a costi più o meno alti, ma non tutti possono avere successo.

I più falliranno, ma queste storie di fallimento, questi sedicenti guru dell’imprenditoria, non te le racconteranno mai.

Jack Ma capovolge la prospettiva, agli imprenditori che lo seguono fa vedere le storie di fallimento, non già perché questo eviterà loro di fallire, ma per renderli resilienti.

Leggere storie di fallimenti non ci eviterà di compiere gli stessi errori, ma ci renderà capaci di far fronte a quegli errori.

Il successo non si raggiunge in pochi mesi, non si raggiunge nemmeno in un anno, ma se ti impegni a fondo in ciò che credi, in dieci anni potrai vedere i frutti della tua attività imprenditoriale.

Spero che questo video motivazionale per imprenditori abbia davvero fornito qualche forma di ispirazione.

Category

Add your comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.