Un video sull’indifferenza nel mondo moderno

841
Published on 16 Febbraio 2019 by

Questo corto animato sull’indifferenza illustra assai bene la parabola di redenzione di Mr. Indifference, il Signor Indifferenza che, da degno rappresentante di un mondo sempre più cinico ed individualista, scopre quanto può essere bello tendere la mano al prossimo.

Tutta la prima parte del video, fino all’incontro con la vecchietta al semaforo, si concentra sul fatto che quest’uomo, come si suol dire, non muove un dito per gli altri, anche se questo non gli costerebbe alcuna fatica.

Le mani costantemente in tasca stanno ad indicare questo atteggiamento di rifiuto nel farsi carico dei problemi altrui, chiudendosi in una cinica visione della vita in cui l’importante è pensare agli affari propri.

Questo, almeno fino al momento dell’incontro con la vecchietta col bastone che al semaforo lo prende per mano, anzi, per il braccio, e lo guida verso un nuovo modo di vedere la vita.

La vecchietta si fa guidare nell’attraversare la strada ma, in realtà, è lei che guida il Signor Indifferenza.

Quando rischia di essere travolto dall’auto all’incrocio, finalmente il Signor Indifferenza toglie la mano dalla tasca, primo segno della sua conversione.

Arrivati, sani e salvi, dall’altra parte della strada, la vecchietta, per ringraziarlo gli da un buffetto sulla guancia, un segno di contatto umano che il signor Indifferenza accoglie con un misto di stupore e piacere, dal momento che fino a qualche istante prima rifuggiva dal contatto umano.

La nuova vita di Mr. Indifference è cominciata e si manifesta in una serie di azioni compiute per gli altri, piccoli gesti di gentilezza che, però, rendono più felice e degna anche la sua stessa esistenza.

Apprende, allora, che il dare una mano sia una cosa tutt’altro che sgradevole e come l’indifferenza, quasi chiudendoci nella nostra torre d’avorio, non ci renda migliori, anzi.

Il cambiamento del mondo, in meglio, passa attraverso piccoli gesti quotidiani, quotidiani gesti di altruismo che si apprendono e si imitano.

Ora che il Signor Indifferenza ha compreso la “lezione” e ha reso la sua vita più degna di essere vissuta, cos’altro gli resta da fare?

Cercare di far capire la “lezione” anche agli altri. Alle volte l’esempio non basta e, esattamente come era successo per lui, bisogna forzare un po’ la mano.

Camminando verso un incrocio, quindi, vede un uomo che, esattamente come lo era lui, vive in un mondo di egoismo e intuisce che, come la vecchietta era stata la causa del suo risveglio, ora deve essere lui ad agire per risvegliare dal torpore esistenziale quell’uomo.

Come fare? Beh, fingendosi cieco ed aggrappandosi al braccio del Mr. Indifference di turno per farsi guidare dall’altra parte della strada. Un piccolo inganno a fin di bene.

Per quanto gli uomini siano cinici, infatti, c’è in loro sempre un fondo di bontà che li guida a non respingere un altro essere umano in stato di evidente necessità.

Il video si chiude così e possiamo solo sperare che anche l’altro Signor Indifferenza compia il suo percorso evolutivo, capendo quanto, nel dare, nel rendersi utili agli altri, noi stessi traiamo un beneficio.

Category

Add your comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.