Vincere la timidezza

2,252
Published on 20 Aprile 2016 by

Forse questo non è un video motivazionale vero e proprio ma descrive abbastanza bene l’esperienza che molti di noi avranno sperimentato: la timidezza.

La timidezza, come ha detto qualcuno, è una vera sciagura nella vita pratica ma è una delle cause, anzi, forse l’unica causa, di ogni grandezza interiore.

In un mondo di estroversi (o di finti estroversi) essere timidi significa essere relegati in un angolo. I timidi sono spesso le persone che avrebbero qualcosa da dire ma che, a causa della timidezza, tengono quelle cose dentro di sé, in uno scrigno.

Le insicurezze e le paure che alimentano la timidezza sono quelle che conducono sovente alla solitudine, all’emarginazione. Essere timidi significa sentirsi inadeguati anche quando non lo si è davvero.

Ma essere timidi è davvero il male assoluto? È davvero qualcosa che dovremmo affrontare, combattere, e sconfiggere quasi fosse il peggiore dei nemici?

L’ho scritto qualche riga sopra: i timidi portano quasi sempre dentro di loro un mondo prezioso e nascosto che è in parte dovuto a questa loro condizione interiore; combattere la timidezza è, in questo senso, come combattere contro ciò che li rende grandi e, in qualche modo, migliori. Il male della timidezza sta piuttosto  nel fatto che le altre persone, il mondo, non viene reso partecipe di questa grandezza interiore e, in tal modo, il mondo silenzioso dei timidi viene soverchiato dal nulla chiassoso degli estroversi e degli arroganti.

Quindi sono solo parzialmente d’accordo con l’autore del video che definisce la timidezza come un “mostro interiore”. La timidezza non va annullata, deve essere accettata come parte della propria personalità. Impariamo a osservarci (i timidi dovrebbero saperlo fare fin troppo bene) e cerchiamo di capire i nostri meccanismi mentali senza cercare di modificarli. Guardiamoli solamente, quasi fossimo spettatori di uno spettacolo teatrale. Se guardiamo bene vedremo che la timidezza non è un mostro ma è proprio quella caratteristica che ci rende riflessivi, acuti, capaci di approfondire le cose. Quando avremo preso coscienza di questo forse anche il nostro sentirci costantemente inadeguati verrà meno e anche la timidezza allenterà un po’ la sua morsa.

Category

Add your comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.